Che crema scegliere?

Macchie, rughe, pelle rilassata, atona, poco elastica……

Queste sono le problematiche della nostra pelle a seconda dell’eta’ ( crono aging) e del foto invecchiamento (foto aging).

Che prodotti scegliere fra tutte le marche che trovate in questo sito senza sbagliare il vostro trattamento?

Che tipo di prodotto usare? Ecco qua che vi elenco un po’ le azioni che puo’ fare una crema con rispettivo prodotto indicato cosi’ siete sicure di non sbagliare l’acquisto!

E poi se tutto questo non vi soddisfa mi trovate su stefania@romagnolaprofumi.com, proprio li mi potete chiedere e richiedere tutte le domande e i dubbi!

Azione idratante:e’ l’azione principale per garantire una normale funzionalita’ alla vostra pelle, favorendo cosi’ luminosita’ e sopratutto benessere.

Un must dopo il sole o per contrastare l’azione disidratante dei condizionatori d’ambiente.

Nel cosmetico con questa funzione si ostacola l’evaporazione dell’acqua dalla pelle utilizzando all’interno acido ialuronico, urea , e tanti altri ingredienti che legano l’acqua presente nei cosmetici e nell’umidita’ ambientale trattenendola sulla pelle.

Azione antirughe:sono i cosmetici che distendono la pelle per capirci.

Sono consigliati in caso di segni iniziali d’invecchiamento, oppure come prevenzione a partire dai 30- 35 anni.

L’effetto lifting che possono dare e’ a livello superficiale grazie a delle molecole che man mano che cede l’acqua determinano un sollevamento del tessuto che rende la pelle piu’ tesa e compatta.

Mentre sulle micro rughe si usano sostanze che agendo sulla muscolatura distendono l’epidermide.

Azione ristrutturante: conviene scegliere prodotti con questa funzione a partire dai 40 anni come strategia preventiva, oppure durante la menopausa per contrastarne gli effetti.

L’azione ristrutturante migliora la trama profonda, agendo sulle strutture di sostegno.

Sono usati principi attivi che aumentano la produzione di collagene ed elastina, viene anche contrastata l’azione dei radicali liberi con l’aggiunta di vitamine e flavonoidi e in piu’ forniscono molecole dalle proprieta’ ormonali come i fito estrogeni che migliorano alcune funzioni della pelle.

Azione levigante: ideale su pelli invecchiate e spente, ma anche su pelli miste, asfittiche o disidratate, come trattamento per restituire luminosita’ e favorire una pigmentazione piu’ omogenea.

L’azione esfoliante consiste nell’eliminazione degli strati superficiali della pelle per ottenere un aspetto piu’ luminoso.

Questo tipo di trattamento favorisce il turnover cellulare grazie agli acidi glicolico , citrico e lattico.

Azione depigmentante: e’ l’azione per schiarire le macchie e ridurle.

E’ un trattamento da fare a mio parere, principalmente alla sera e per notare i primi risultati, i prodotti ad azione schiarente sono da usare per alcune settimane, continuando poi per qualche mese.

Per portare progressivamente a una diminuzione del colore delle macchie sono due le strategie .

L’esfoliazione riduce l’intensita’ delle macchie per rimozione degli strati piu’ superficiali ricchi di melanina.

Piu’ in profondita’ s’inibisce la melanogenesi utilizzando acido ascorbico, acido azelaico ect ect…che sono in grado di ridurre l’attivita’ dei melanociti “impazziti”.

Sostanzialmente ad ogni problema di pelle la cosmesi ci regala sempre una soluzione…..

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *